Chimica Clinica

DASIT, da sempre presente in Chimica Clinica, ha saputo, nel tempo, differenziare ed ampliare la propria offerta proponendo soluzioni strumentali e diagnostiche capaci di soddisfare le esigenze organizzative e qualitative dei laboratori analisi. 

Chimica Clinica

Le nostre soluzioni analitiche sono validate e certificate secondo i rigidi standard CLSI (Clinical and Laboratory Standard Institute) per garantire qualità e affidabilità del dato analitico.

Soluzioni di Chimica Clinica DASIT

Linea completa di reagenti liquidi pronti all’uso, calibratori e controlli per la determinazione di enzimi, substrati, proteine specifiche seriche e proteine urinarie.
I reagenti sono sviluppati e prodotti da Sclavo Diagnostics International S.r.l., una realtà produttiva che vanta una grande esperienza nel settore della medicina di laboratorio.
Il processo di produzione è controllato in ogni sua fase grazie ad un accurato sistema di qualità e risponde alle indicazioni delle norme IVDD (In Vitro Diagnostics Directive).
Tutti i prodotti sono caratterizzati da ottime performance in termini di stabilità, linearità di risposta e semplicità d’uso.
Le formulazioni dei kit garantiscono la tracciabilità dei risultati ottenuti sui campioni con i riconosciuti Standard di Riferimento Internazionali.
I prodotti, liquidi pronti all'uso, sono caratterizzati da un'elevata stabilità e sono disponibili in diverse pezzature per le esigenze dei medi o grandi laboratori.

Calibratori e controlli dedicati per tutti gli analiti.

I reagenti Sclavo sono stati appositamente studiati ed ottimizzati per l’impiego su tutti gli analizzatori distribuiti da DASIT S.p.A. (Thermo - Dirui) e per le applicazioni open.

 

 

 



Reagenti di Chimica Clinica DASIT

La qualità del lavoro di ricerca e sviluppo Sclavo ha reso disponibile un nuovo reagente che si aggiunge al nostro portfolio prodotti di Chimica Clinica. 

Descrizione

La misurazione della percentuale di HbA1c è il metodo di scelta per il monitoraggio della terapia dei pazienti diabetici.

L’emoglobina della popolazione normale adulta è principalmente costituita da tre forme:

  • HbA (97% del totale)
  • HbA2 (2,5% del totale)
  • HbF (0,5% del totale)

Il glucosio contenuto nel sangue si lega in modo non enzimatico alla valina N-terminale della catena beta dell’emoglobina A contenuta negli eritrociti, portando alla formazione del prodotto irreversibile HbA1c; in pratica, più alta è la concentrazione del glucosio, più alta è l’HbA1c. Una volta legata al globulo rosso, l’HbA1c circola per la durata della vita dello stesso.

Il gruppo di ricerca Diabetes Control and Complications Trial (DCCT) ha evidenziato un rapporto diretto tra percentuale di HbA1c e i livelli di glucosio medi nel sangue durante i precedenti 2 - 3 mesi. Lo studio DCCT ha anche dimostrato che il controllo a lungo termine del diabete può prevenire complicazioni come malattie cardiovascolari, retinopatia e neuropatia.

                                        

Caratteristiche nuovo kit Sclavo per il dosaggio della HbA1c diretta

E’ un dosaggio immunoturbidimetrico amplificato al lattice, bireattivo. per la determinazione quantitativa diretta della percentuale di emoglobina A1c.

Il test per HbA1c utilizza l'interazione tra antigene e anticorpo per determinare direttamente la concentrazione di HbA1c (%) nel sangue intero. Campioni di sangue intero sono trattati con Reagente Lisante per lisare i globuli rossi. Il campione lisato viene quindi incubato con microparticelle di lattice (reagente A). L'emoglobina totale e HbA1c vengono catturati sulle microparticelle. Quando si aggiunge l’anticorpo monoclonale (di topo) anti HbA1c (reagente B), si forma il complesso lattice - HbA1c - anticorpo. La quantità di agglutinazione è misurata turbidimetricamente ed è proporzionale alla quantità di HbA1c assorbita sulla superficie delle microparticelle.


Vantaggi

  • Misura diretta della percentuale di HbA1: non è necessario il dosaggio dell’emoglobina totale
  • Elevata stabilità dei reagenti con metodica bi-reattiva
  • Reagenti liquidi pronti all’uso
  • Semplice applicazione strumentale validata per l'uso su Konelab-Indiko-Dirui
  • Imprecisione totale <4%
  • Elevata stabilità della calibrazione
  • Il calibratore è tracciabile verso gli standard di riferimento della International Federation of Clinical Chemistry (IFCC)
  • Nessuna interferenza dalle varianti più comuni
  • Eccellente correlazione con altri metodi presenti sul mercato
  • Controlli disponibili su due livelli in confezioni separate, che permettono di ottimizzare la gestione del prodotto nella routine giornaliera

Sistema di chimica clinica ideale per affrontare in modo sicuro, efficiente e flessibile la routine del moderno laboratorio analisi.
Lo strumento può essere configurato con o senza modulo ISE, per la determinazione in potenziometria indiretta di Sodio, Potassio e Cloro.

  • Sistema caratterizzato da elevata produttività analitica, con velocità costante di 800 test/ora fotometrici, con mono o doppio reagente, fino a 1200 test/ora con ISE.
  • Analizzatore estremamente affidabile grazie all’impiego di soluzioni tecnologiche all’avanguardia che garantiscono una elevata qualità del dato analitico.
  • Semplicità d’uso: software in italiano, help in linea, monitoraggio in tempo reale dello stato di reagenti, campioni e cuvette, referti differenziati e personalizzabili.
  • Sistema flessibile, che consente il consolidamento di più tipologie di test (dosaggi fotometrici, potenziometrici e turbidimetrici).

Plus

  • Sistema fotometrico con monocromatore a reticolo olografico.
  • Siringhe di elevata precisione con pistone in ceramica.
  • Aghi di dispensazione con sensore di livello, anticrash e sensore di coagulo.
  • Sistema di degasaggio dell’acqua per un’accurata dispensazione dei volumi.
  • Possibilità di impostare un controllo sulla cross-contaminazione per evitare interferenze tra reattivi.
  • Monitoraggio di tutta la reazione chimica e controllo delle assorbanze.

Scarica la brochure

Cadenza analitica di 350 test/ora fotometrici e 135 test/ora per ISE.

Soluzione ideale per il dosaggio di test di chimica clinica, enzimi, substrati, elettroliti, proteine specifiche e test speciali.

Il modulo ISE lavora in potenziometria diretta per la determinazione di Sodio, Potassio, Cloro eseguibili con microvolumi di campione (siero, urine).

Le innovative soluzioni adottate consentono di eseguire le analisi con semplicità e in completo automatismo.

  • La versatilità operativa snellisce le attività di gestione dei campioni.
  • Celle di reazione monouso per una maggiore sicurezza del dato analitico esente da fenomeni di carry over.
  • La funzione reflex test ottimizza i tempi di lavoro generando automaticamente l'esame di approfondimento da eseguire.
  • L'aggiornamento automatico di calibratori, controlli e metodiche tramite lettore di barcode 2D o up load da file riduce la possibilità di errori e l'impegno dell'operatore.
  • Completa tracciabilità del risultato associato alla calibrazione e al lotto del reagente.
  • L'affidabilità analitica è monitorata con un programma di QC in real time.
  • Ampia gamma di reagenti ottimizzati e applicazioni validate e tracciabili a metodi e materiali di riferimento internazionali.

Scarica la brochure

Analizzatore automatico selettivo, discreto ad accesso casuale e continuo del campione per medie, piccole routine di chimica clinica. Lo strumento può essere fornito con o senza modulo ISE per la determinazione in potenziometria diretta di Sodio, Potassio, Cloro e Litio eseguibili con microvolumi di campione (siero, urine).

La produttività è indicativamente di 200 test fotometrici ora. Con l’unità ISE raggiunge una produttività di 380 test/ora ed è in diretta dipendenza del pannello analitico.

Sclavo Konelab 200 è un analizzatore flessibile che consente l’applicazione di metodologie biochimiche, turbidimetriche ed immunoenzimatiche in fase omogenea su vari tipi di campione biologico; offre inoltre la possibilità di mantenere numerosi test in linea e memorizzati.

Lo strumento consente una gestione molto rapida del lavoro: infatti i campioni, le urgenze e i reagenti possono essere caricati sullo strumento in ogni momento senza creare alcun tipo di ritardo.

Il sistema è completato da una stazione di lavoro, costituita da PC, video a colori ed una stampante laser.

Il software di gestione, sviluppato in ambiente Windows XP con interfaccia grafica, consente di operare vari tipi di diluizioni, di visualizzare l’andamento grafico delle reazioni, di elaborare i dati del controllo di qualità, di produrre referti personalizzati, di archiviare i risultati dei pazienti, etc. pur consentendo una gestione dell’analizzatore estremamente semplificata.

Sclavo Konelab 200 è un sistema estremamente versatile che si colloca in qualsiasi realtà di laboratorio: non richiede infatti particolari manutenzioni e non necessita di alcun allacciamento idrico.

Analizzatore automatico da pavimento per medie, piccole routine di chimica clinica. Lo strumento può essere fornito con o senza modulo ISE per la determinazione in potenziometria diretta di Sodio, Potassio, Cloro eseguibili con microvolumi di campione (siero, urine). Possibilità di dosare contemporaneamente sino a sei test ISE aggiungendo Calcio, Litio e pH come optional.
La produttività è indicativamente di 300 test fotometrici ora. Con l’unità ISE raggiunge una produttività di 480 test/ora ed è in diretta dipendenza del pannello analitico.

Sistema versatile, concepito in base ai principi della sicurezza e dell'ergonomia, che si colloca con estrema facilità in qualsiasi realtà del laboratorio analisi, dalla routine all'urgenza. Design innovativo e migliore operatività grazie alla workstation integrata con touch screen. Integrità dei risultati grazie alla presenza del sensore automatico di coagulo.

La flessibilità dell'analizzatore consente l'applicazione di metodologie biochimiche, turbidimetriche ed immunoenzimatiche in fase omogenea su siero, urina e altri liquidi biologici.

La libera scelta nei rapporti di diluizione che il Konelab permette, assicura un’esecuzione affidabile della routine. La prediluizione del campione e la possibilità di post diluizione (rapporti di diluizione fino a 1:121) sono tutte azioni condotte in completo automatismo. Per le calibrazioni di alcune chimiche particolari il sistema, partendo da uno standard, prepara con diluizioni scalari i punti per la costruzione della curva.

Analizzatore automatico da pavimento per grandi routine di chimica clinica. Lo strumento può essere fornito con o senza modulo ISE per la determinazione in potenziometria diretta di Sodio, Potassio, Cloro eseguibili con microvolumi di campione (siero, urine). Possibilità di dosare contemporaneamente sino a sei test ISE aggiungendo Calcio, Litio e pH come optional.

La produttività è indicativamente di 600 test fotometrici ora. Con l’unità ISE raggiunge una produttività di 780 test/ora ed è in diretta dipendenza del pannello analitico.

Sistema versatile, concepito in base ai principi della sicurezza, dell'ergonomia e della semplicità d'utilizzo. Design innovativo e migliore operatività grazie alla workstation integrata con touch screen. Integrità dei risultati grazie alla presenza del sensore automatico di coagulo.

Sclavo Konelab 600 Prime si colloca con estrema facilità in qualsiasi realtà del laboratorio analisi, dalla routine all'urgenza, ed è ideale come parte integrata in un sistema di automazione tipo workcell.

La flessibilità dell'analizzatore consente l'applicazione di metodologie biochimiche, turbidimetriche ed immunoenzimatiche in fase omogenea su siero, urina e altri liquidi biologici.

Sistemi per la gestione automatizzata della fase preanalitica - Thermo Clinical Automation

TCA (Thermo Clinical Automation) offre una vasta gamma di moduli per l'automazione della fase preanalitica nei laboratori. La modularità e la flessibilità del sistema lo rendono capace di soddisfare esigenze di automazione diverse: da quella più semplice (sorting) a quella più completa (sorting, centrifugazione, decapping, aliquotazione).

La gestione/trasporto delle provette viene sviluppata tra i singoli moduli; ove questi non siano adiacenti e/o dovessero sorgere esigenze particolari di disposizione, la connessione tra essi viene realizzata attraverso converyors di diverse dimensioni a seconda delle esigenze e degli spazi disponibili.

Allo stesso modo, la gestione/trasporto delle provette di realizza attraverso singoli carrier porta provette dotati di un microchip in cui sono memorizzate le informazioni di routing che indirizzano le provette stesse verso i moduli che provvederanno automaticamente ad effettuare le operazioni richieste: check in, centrifugazione, stappatura, aliquotazione, ritappatura, preparazione rack in uscita...

Modularità e flessibilità sono le chiavi di accesso alla realizzazione di processi operativi: i sistemi TCA sono in grado di predisporre le provette in uscita su rack dedicati alla strumentazione su cui i campioni dovranno essere processati oppure realizzare connessioni fisiche dirette (bypass) agli analizzatori in uso, costruendo delle vere e proprie workcell autonome.

Rack utilizzabili: TCA standard, Abbott Aeroset, Abbott AxmSmpl, Advia 1650, Beckman LX 20, Dade-Behering BNP, Dade-Behering BN 2/BCS, Dade-Behering RXL, DPC Immulite 2000, Customer Specific 1, Konelab 20, 20XT, 30, 60, Roche Hitachi, Sysmex.
Bypass disponibili: Abbott Architect, ADVIA 1650/1800/2500, ADVIA Centaur, Beckman Unicell Dxi800, Konelab Prime 60, SMS/Immulite 2000/2500, Vitros 5.1 FS AT, Vitros 950 AT, Roche Modular, Sysmex HST.

Il raggiungimento degli obiettivi di efficienza nei laboratori analisi richiede un'organizzazione adeguata. L’evoluzione della complessità con cui ogni professionista di laboratorio si confronta richiede strumenti in grado di monitorare le attività e tracciare la storia delle informazioni gestite in ogni ambito diagnostico

DASIT Management System (DMS) assolve questo compito e consente al moderno laboratorio di dotarsi di un software che si adatta alla propria struttura operativa completandone ed aumentandone l’efficacia. L’evoluzione di DMS si esprime oggi attraverso una serie di configurazioni con valori specifici per ogni area analitica, partendo da una struttura generale che assicura in ogni ambito l’impostazione di regole di controllo, gestione ed archiviazione dei dati memorizzati e delle attività svolte.

La struttura completa di DMS, viene definita di volta in volta sulla base del numero di sistemi coinvolti e delle esigenze di ogni laboratorio comprensiva se necessario di connessione ad altra strumentazione.

Ogni dettaglio, ogni regola di validazione, ogni funzione sono frutto di esperienza decennale e di lavoro di traduzione delle necessità del cliente in funzioni del programma DMS.

Tutti i clienti che utilizzano il DMS possono usufruire di questa esperienza sin dal primo giorno ottenendo benefici per tutta la sua organizzazione.

  • garantisce la tracciabilità del dato analitico;
  • integra in un’unica piattaforma i risultati di più analizzatori;
  • fornisce regole personalizzabili a supporto della validazione ed interpretazione dei dati strumentali;
  • ottimizza i collegamenti al LIS del laboratorio;
  • consente inoltre di integrare i dosaggi urinari con i dati dell’esame completo delle urine.

Vantaggi

  • Visualizzazione congiunta di più strumenti.
  • Validazione semplificata.
  • Storico con gestione per paziente e dettaglio campioni multimateriale.

DMSWEB è un modulo che abilita per ogni DMS presente in laboratorio la possibilità di validare e consultare i risultati analitici da una postazione remota tramite un browser, quindi da qualsiasi postazione, computer mac o tablet in rete. Permette di avere in un “unico database virtuale” i dati storici che risiedono nei vari laboratori ma si consultano come se fossero tutti in un unico grande database.

Tutto questo con lo stesso stile dei DMS mantenendo la specificità della videata di validazione di ogni DMS ma aggiungendo la gestione multilaboratorio.

  • Controllo accessi pensato per una gestione multilaboratorio con gestione specifica per assegnare a gruppi o singoli utenti degli orari, dei sistemi o delle funzioni a cui possono accedere.
  • La semplicità e l’abitudine quotidiana all’utilizzo del Web rendono ancora più semplice l’approccio alla validazione remota anche all’interno del laboratorio, magari in una stanza appartata dove trovare la tranquillità e la concentrazione necessaria.
  • Possibilità di visualizzare o confrontare via web i QC eseguiti in diversi laboratori in modo tale da avere sempre il polso della situazione durante la validazione anche dei dati provenienti da un laboratorio remoto.

Scarica la brochure Dasit Management System