Analisi Urine

Utilizzo della citofluorimetria nel percorso di ottimizzazione della diagnostica delle infezioni del tratto urinario.

Analisi Urine

Qualità totale nell'esame urine: questo è il credo di DASIT.

L'analisi di qualità della matrice urinaria è fondamentale per la diagnosi precoce delle malattie del rene.

Sin dall'introduzione della citofluorimetria per l'analisi del sedimento, DASIT si è distinta per avere una soluzione adatta ad ogni tipologia di laboratorio e ad ogni grado di approfondimento.

UTI Info - Conteggio batteri & infezioni urinarie

I sistemi della serie UF forniscono un'accurata determinazione citofluorimetrica di batteriuria e leucocituria, con le migliori performance diagnostiche grazie al suo sistema di misura e ai reagenti specifici. L'analisi dei batteri è effettuata in un canale di lettura dedicato, con l'impiego di un fluorocromo specifico per i batteri. La diluizione del campione, ad un determinato pH, elimina colorazioni non specifiche ed eventuali interferenze di altre cellule. Leucociti e altri elementi cellulari utili nella valutazione dell'UTI (Infiammazione del Tratto Urinario) sono quantificati contestualmente nel canale di lettura dell'analisi del sedimento.

La rapida disponibilità dei risultati consente di refertare in tempo reale i campioni negativi e di identificare immediatamente i campioni positivi, riducendo drasticamente il numero di urinocolture da seminare.

La completa automazione garantisce la massima standardizzazione dell'analisi.

I sistemi della serie UF rispondono quindi in modo adeguato agli obiettivi del laboratorio di microbiologia, con prestazioni diagnostiche appropriate ad un efficace sistema di screening con tutti i vantaggi dell'automazione.

Nello specifico l'adozione in un Laboratorio di un sistema consente di:

  • refertare tempestivamente i risultati Negativi al clinico/medico curante con il vantaggio di NON avviare un'inutile terapia antibiotica preventiva;
  • riduzione dei costi del laboratorio per il ridotto numero di campioni da avviare alla semina delle piastre;
  • riduzione dei costi a carico del SSN per il ridotto consumo di medicinali;
  • migliore gestione clinica del paziente che può essere indirizzato ad altre indagini diagnostiche in tempi molto rapidi.

In conclusione si può dire che l'elevata specificità e sensibilità di analisi dei sistemi della serie UF consentono di evidenziare campioni anche con cariche molto basse, con eccellenti prestazioni diagnostiche di screening e la possibilità di refertare veramente in tempo reale i campioni negativi.

La segnalazione di ematuria e la sua origine hanno un rilevante significato diagnostico.

Gli analizzatori della serie UF consentono un'analisi accurata dell'ematuria grazie al suo sistema ottico di rilevazione della luce laser e all'algoritmo di elaborazioni dei risultati.

Più precisa e importante risulta essere quindi l'informazione aggiuntiva che ne scaturisce e che va a sommarsi all'analisi quantitativa, relativa alla presenza di emazie nel campione.

La segnalazione (emazie microcitiche o normocitiche) riportata nell'area "Informazioni di Ricerca" contribuisce con le sue preziose indicazioni ad un migliore approfondimento diagnostico.

La Conduttività è una misura indiretta della concentrazione di sali nell'urina.

E' ben correlata all'osmolalità, alla creatinina, alla densità relativa ed è un parametro utile alla valutazione della funzione tubulare di concentrazione delle urine. Gli analizzatori della serie UF determinano, su tutti i campioni, la Conduttività in condizioni standardizzate, a una temperatura controllata di 35°C e in completa automazione.

A differenza di altri parametri, come la densità relativa, la Conduttività non è influenzata dalla concentrazione di glucosio e consente una corretta valutazione della diuresi renale anche in situazioni particolari, come ad esempio nei pazienti diabetici.

La documentata miglior precisione analitica degli analizzatori della serie UF e la rapida e automatica determinazione della concentrazione urinaria, danno un contributo alla valutazione della funzione di regolazione della diuresi permettendo un'appropriata verifica dei disturbi metabolici ed un aiuto nella diagnosi differenziale delle malattie renali acute.

Gli analizzatori di ultima generazione (UF-5000/4000), basandosi sulla conduttività, sono in grado di fornire il dato dell’osmolalità di ciascun campione  per una ancora più precisa indicazione sulla capacità dei reni di concentrazione dell’urina

Gli analizzatori di ultima generazione (UF-5000/4000) sono in grado di eseguire l’analisi dei Liquidi Biologici direttamente senza intervenire necessariamente sul software o sul cambio reattivi, è sufficiente selezionare l’apposita modalità (tasto BF) e, dopo un lavaggio automatico, il sistema è pronto per l’analisi.

L’analisi dei Liquidi Biologici avviene su campione nativo, senza pretrattamento.

Il profilo BF previsto per l'analisi dei liquidi biologici fornisce automaticamente i dati relativi a: globuli rossi, globuli bianchi, la suddivisione in Mononucleati (MN n° & MN %) e in Polimorfonucleati (PMN n° & %), cellule epiteliali, cellule totali nucleate (TNC), batteri.

A differenza di altri analizzatori automatici, UF-5000/4000 consentono di ottenere un’accurata conta dei batteri presenti nel campione, un valido aiuto per una differenziazione delle infezioni sostenute da batteri o virus.

F1000